QMI realizza la comunicazione digital per il film “Ballerina”

In accordo con la strategia di comunicazione di Videa e con il claim ufficiale “Mai rinunciare ai propri sogni”, QMI firma la comunicazione on line per “Ballerina”, film d’animazione distribuito da Videa in questi giorni nelle sale cinematografiche e già in testa al botteghino.
Una meravigliosa favola sull’importanza dei sogni con le voci di Sabrina Ferilli, Eleonora Abbagnato, Federico Russo che vede protagonista Felicie, una piccola orfana che sogna di diventare un’Etoile all’Opéra di Parigi.

Per Videa QMI ha realizzato il sito ufficiale www.ballerinailfilm.it, creato la pagina Facebook @BallerinaIlFilm che ha raggiunto più di 4.000.000 di persone nell’ultimo mese di campagna e gestito le digital PR cha hanno visto coinvolte sia testate importanti che community di mamme e papà e del mondo danza/balletto.

Un lavoro di promozione sul titolo che è iniziato diversi mesi prima dell’uscita in sala con attività teaser nell’ambito dello scorso Lucca Comics & Games, dove è stata realizzata un’operazione di ingaggio nell’area Junior coinvolgendo i piccoli partecipanti della manifestazione.
Le bambine, indossando tutù messi a disposizione, sono state fotografate su una pedana brandizzata con immagini del film. Una foto ricordo che è diventata un’occasione per avvicinare i piccoli spettatori al magico mondo della danza.
Questa attività ha accompagnato anche la recente uscita in sala, dove in 10 cinema selezionati sono stati realizzati degli spazi “photocall” per immortale i giovani spettatori accanto alla protagonista Felicie.

In sintonia con lo spirito del film, QMI ha coinvolto nell’anteprima evento organizzata da Videa Save The Children, l’Organizzazione internazionale dedicata dal 1919 a salvare i bambini in pericolo e a promuoverne i diritti. Sono tanti i bambini in Italia costretti a rinunciare ai propri desideri, bambini che somigliano alla protagonista del film, Felicie, orfana e con un sogno nel cuore, che riuscirà a realizzare grazie alla sua forza di volontà e al prezioso aiuto di persone amiche.
Nell’ambito di questo evento è stata proiettata la storia di una bambina di Napoli, che sogna di diventare ballerina e che sta coltivando questo talento grazie al supporto di Save the Children e dei suoi Punti Luce, spazi ad alta densità educativa dove bambini e ragazzi tra i 6 e i 16 anni posso svolgere gratuitamente attività educative, ricreative e culturali, coltivando i propri talenti e i propri sogni.